SBAM: la biblioteca civica di Santena continuerà la collaborazione anche nel prossimo biennio

...

La proposta di convenzione è stata approvata all'unanimità nell'ultimo Consiglio Comunale.

SANTENA Proseguirà anche nel biennio 2020-2022 il progetto di collaborazione della biblioteca civica “Enzo Marioni” di Santena con lo Sbam. Il Sistema Bibliotecario dell'Area Metropolitana è la rete istituita dalla Regione Piemonte nel 2004. E' formata dalle biblioteche pubbliche dei Comuni vicini a Torino e offre l'accesso a quasi due milioni di documenti tra libri, giornali, cd, videocassette e dvd. Lo Sbam, inoltre, propone informazioni, prestiti, consultazioni, navigazione in internet, promozione della lettura, attività per bambini e adulti, mostre e conferenze. Il Consiglio Comunale di Santena, con l'approvazione della delibera numero 4 del 27 gennaio 2010, ha aderito all'area di cooperazione territoriale sud-ovest con la biblioteca di Moncalieri nel polo d'area che comprende anche i Comuni di Candiolo, Carignano, Carmagnola, Castagnole Piemonte, La Loggia, Lombriasco, Nichelino, None, Osasio, Pancalieri, Piobesi Torinese, Trofarello, Villastellone e Vinovo. La proposta di convenzione è stata approvata all'unanimità nell'ultimo Consiglio Comunale. La quota di adesione è di 1500 euro annuali da corrispondere alla città di Moncalieri, il Comune capofila, entro il 15 marzo di ogni anno. «Investire nella cultura – spiega Rosella Fogliato, Assessore alle Politiche di Sviluppo Economico e Commercio con delega ai servizi della biblioteca – significa investire nel futuro di una comunità e nel suo sviluppo economico e sociale. In questi anni la biblioteca di Santena è diventata sempre di più un centro di incontro per ragazzi e sta diventando già “stretta”, anche grazie alla collaborazione con circolo Europa e tutte le associazioni culturali diventate nel tempo sempre più promotrici di iniziative che coinvolgono fasce di età diverse». 

L'adesione della biblioteca civica allo Sbam consiste nella cooperazione tra le biblioteche più grandi e quelle minori del territorio per il raggiungimento di alcuni obiettivi. «Tra questi sicuramente c'è la realizzazione di una rete informativa integrata tra tutte le biblioteche che garantisca la gestione automatizzata delle funzioni operative delle singole sedi e l’integrazione reciproca dei dati». L'adesione della biblioteca civica “Marioni” allo Sbam ha incrementato e migliorato i servizi offerti agli utenti: «Grazie alla convenzione – interviene Rosella Fogliato – gli utenti sono dotati di una tessera unica di iscrizione che è valida in tutte le biblioteche associate. Esiste un'organizzazione e una gestione della circolazione libraria ed il relativo prestito interbibliotecario dei volumi. Così la biblioteca di Santena continuerà a fare parte della piattaforma Mlol, la piattaforma di prestito digitale con la più grande collezione di contenuti per tutte le biblioteche italiane»

Attraverso il circuito le biblioteche aderenti si scambiano anche delle informazioni bibliografiche con un'organizzazione condivisa. «Il progetto “+ Teca” dello Sbam permette ad esempio alla biblioteca di diventare sempre più promotrice di iniziative culturali trasversali in collaborazione con scuole e associazioni. Inoltre – conclude l'Assessore del Comune di Santena – le biblioteche aderenti hanno individuato delle forme di coordinamento degli acquisti per un impiego ottimale delle risorse».