L’asilo nido diventa una galleria d’arte.

Il progetto, ideato da Ermanno Morello, ha avuto come obiettivo raccontare l’incontro tra il mondo dell’arte, gli artisti e i bambini, che in questo caso sono stati i giovani alunni dell’asilo nido.

Data di pubblicazione:
06 Luglio 2022
L’asilo nido diventa una galleria d’arte.

SANTENA - L’asilo nido diventa una galleria d’arte. Venerdì 1 luglio 2022 si è tenuta a Santena la mostra "Il nido si Mostra” presso il nido d’infanzia in via Milite Ignoto 22. Il progetto, ideato da Ermanno Morello, ha avuto come obiettivo raccontare l’incontro tra il mondo dell’arte, gli artisti e i bambini, che in questo caso sono stati i giovani alunni dell’asilo nido. I piccoli studenti hanno avuto modo di esporre le loro opere nel giardino del nido che è diventato una galleria d’arte temporanea, in cui poter vedere anche le fotografie che raccontavano il processo creativo dei più piccoli.

«La relazione con le opere e la genialità di artisti come Joan Mirò, Piet Mondriand e Keith Haring – spiega Gabriella Montanari, educatrice del Nido d’infanzia comunale – offre ai bambini nuovi orizzonti di linguaggio, per arricchire la propria potenza comunicativa. La relazione continua vissuta in prima persona con l’arte li aiuta a entrare nelle proprie emozioni e idee, da cui far scaturire nuove forme di espressione creativa. Non si tratta di imitare o riprodurre le opere in un esercizio di copiatura: con metodi adatti alla loro età e attraverso la mediazione delle educatrici sensibili e formate, i bambini sono stati messi in condizione di sviluppare e affinare la propria sensibilità da cui far scaturire nuove forme di espressione creativa».

Il progetto realizzato è stato quindi un percorso centrato sull’educazione estetica dei bambini, componente essenziale della loro formazione culturale. «L’obiettivo della mostra aperta a tutti i cittadini – prosegue Gabriella Montanari – era quello di far conoscere nel territorio la qualità educativa del progetto del Nido d’infanzia comunale, per valorizzare il servizio e il suo ruolo nella promozione di una nuova cultura dell’educazione infantile».

All’inaugurazione sono intervenuti anche il vicesindaco Paolo Romano e il consigliere Francesco Maggio con deleghe al Piano offerta formativa scolastica ed extra scolastica, Centri estivi e Politiche giovanili: «Per i bambini l’arte è parte integrante della crescita - precisa Francesco Maggio - Si scoprono tanti lati della loro personalità  e li stimola a sperimentarsi. Siamo felici che vengano organizzate iniziative che portino la scuola ad avere un legame con territorio facendo crescere il senso di comunità».

Conclude Romano: «Il nostro obiettivo è continuare questa sinergia tra scuola e Comune promuovendo e sostenendo sempre più eventi culturali che possano in futuro evolversi in progetti più grandi, dando ai bimbi l’opportunità di crescere in un ambiente stimolante per tutto il percorso scolastico».

 

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 06 Luglio 2022