Mascherine in donazione: partita la distribuzione

...

20 maggio 2019 – Il Comune di Santena ha ricevuto in donazione dalla Aunde Italia un centinaio di mascherine destinate ai dipendenti comunali.

Il Comune di Santena ha ricevuto in donazione dalla Aunde Italia un centinaio di mascherine destinate ai dipendenti comunali. L'azienda che produce tessuti e cover per il settore automotive, con sede in frazione Masio a Poirino, ha avviato una produzione di mascherine approvate dall'Istituto Superiore della Sanità. Quella poirinese è stata una delle prime aziende in Piemonte ad ottenere la certificazione dopo l'entrata in vigore del Decreto Cura Italia che permette la produzione in deroga delle mascherine sulla base di un'autocertificazione ed il superamento di una serie di test. 
«Le mascherine certificate destinate ai dipendenti comunali ci sono state consegnate martedì – interviene Ugo Baldi, Sindaco di Santena – Come Amministrazione Comunale ringraziamo l'azienda di Poirino per la sensibilità e la generosità dimostrate. L’azienda ha riconvertito parte della produzione per creare un prodotto assolutamente indispensabile in questo momento». 
La mascherina Technoprotex prodotta da Aunde Italia è certificata come dispositivo medico di tipo 1. E' composta da un corpo fisso in tessuto di poliestere idrorepellente lavabile e riutilizzabile, alla stregua di un qualsiasi altro capo di abbigliamento, e da un filtro sostituibile con una durata di 24 ore. Una volta esaurite le ore di validità, il filtro va gettato e sostituito con uno nuovo e contestualmente la mascherina può essere lavata e disinfettata. 
Continua Paolo Romano, Assessore alle politiche di governance del territorio, culturali, sportive ed associazionismo: «Ringrazio la Aunde Italia per aver dimostrato una grande generosità nei confronti della nostra Città. Grazie a questa riconversione ha dato un nuovo sbocco per la propria economia aiutando il prossimo». 
Questa settimana, è anche iniziata la distribuzione delle prime seimila mascherine arrivate dalla Regione Piemonte. La consegna, che si concluderà nel fine settimana, è stata affidata ai volontari delle associazioni santenesi G.R.E.S. (Gruppo Radio Emergenza Santena), A.N.B. (Associazione Nazionale Bersaglieri), A.N.C. (Associazione Nazionale Carabinieri), Federazione Italiana Vigili del Fuoco, Croce Rossa Italiana, Gruppo Scout, Associazione Santi Cosma e Damiano e Associazione Culturale Dai.
«La distribuzione è suddivisa in sezioni elettorali , dalla 1 alle 9, - interviene l'Assessore Paolo Romano – ed entro il fine settimana verranno consegnate ai cittadini il 60% delle mascherine, una per ciascun abitante. Il restante 40% delle mascherine verrà distribuito non appena ci verranno inviate dalla Regione. Ricordiamo ai cittadini che nessuno è autorizzato ad entrare in casa. I volontari stanno infatti girando per la città muniti di pettorina con segno di riconoscimento della loro associazione e lasceranno le mascherine nella buca delle lettere».