Scende l’indicatore di tempestività. Venti giorni in anticipo sul pagamento delle fatture 

Il Comune di Santena conferma il suo impegno verso i fornitori riducendo ulteriormente il tempo di pagamento dal termine di scadenza.

Data di pubblicazione:
09 Gennaio 2024
Scende l’indicatore di tempestività. Venti giorni in anticipo sul pagamento delle fatture 

Santena, 9 gennaio 2024 - Fatture pagate con tre settimane in anticipo rispetto alle scadenze. Scende ancora, toccando i - 20,26, l’indicatore di tempestività dei pagamenti dei fornitori relativo al IV trimestre 2023. Il Comune di Santena si conferma un “buon pagatore”, anzi ottimo. Continua infatti a migliorare l’indice che determina l’affidabilità dell’ente nel pagamento delle fatture verso le aziende, per l’acquisto di beni, servizi e forniture.

«Ottimizzare la gestione dei pagamenti è una priorità del nostro mandato - afferma Ugo Cosimo Trimboli assessore al Bilancio del Comune di Santena Il rispetto dei tempi è fondamentale per stringere relazioni di fiducia e trasparenza con i nostri fornitori. Dal 2019 ad oggi come Amministrazione siamo stati determinati a rafforzare il tessuto economico del nostro territorio, garantendo tempi di pagamento dei fornitori sempre più bassi».

I dati relativi all’indicatore del IV trimestre 2023 segnalano un miglioramento rispetto agli anni scorsi, attestando quindi la solidità dell’Amministrazione. Il Comune di Santena è passato da 47,64 giorni di ritardo nel primo trimestre 2019, scendendo a 20 alla fine dello stesso anno, passando a circa 9 nel IV trimestre 2020. Il trend positivo è continuato nel 2021 con un anticipo di quasi 11 giorni rispetto alla scadenza di pagamento, che diventano 14 nel 2022, sino al 2023 in cui le fatture sono saldate in anticipo di quasi tre settimane.

«Questo approccio produttivo e responsabile sottolinea l’impegno dell’Amministrazione nel gestire le risorse finanziarie, garantendo una rapida collaborazione con i partner commerciali - prosegue Trimboli - Anticipando di 20,26 giorni la liquidazione delle fatture, il Comune si colloca ben al di sotto del limite massimo di 30 giorni, confermandosi come ottimo pagatore».

Una migliore capacità di rispettare le scadenze aumenta infatti la credibilità del Comune rispetto ad Enti terzi che finanziano progetti, consentendo anche l'aumento dei fondi spendibili. Santena si pone quindi come comune virtuoso, risultato di un’attenta gestione finanziaria orientata alla promozione di progetti per la città. 

Conclude il sindaco Roberto Ghio: «L’implementazione di misure mirate a migliorare i tempi di pagamento riflette la nostra responsabilità finanziaria nei confronti dei fornitori. Mantenere i tempi di pagamento rapidi non è solo prassi, ma è una dimostrazione del nostro impegno verso coloro che contribuiscono al benessere della nostra città».

Ultimo aggiornamento

Martedi 09 Gennaio 2024