Partiti i lavori per la pista ciclabile

Viabilità modificata in diverse vie della città

Data:
18 Marzo 2021
Immagine non trovata

Sono partiti ad inizio settimana i lavori per la realizzazione delle piste ciclabili comunali. Un progetto fortemente voluto dall'Amministrazione di Santena che nel 2019 ha approvato il dossier di candidatura “Percorsi ciclabili sicuri da Chieri al Po” in partnership con i Comuni di Cambiano, Moncalieri, Poirino e Trofarello. Il progetto redatto dall'architetto Giorgio Chiosso prevede la realizzazione delle connessioni ciclabili tra i Comuni aderenti in un percorso continuo tra Chieri e Moncalieri. I lavori sono stati affidati alla ditta Rattalino Scavi con sede a Chieri. Fino al termine dei lavori la circolazione sulle strade interessate sarà modificata in più punti. A partire da lunedì, 15 marzo, è in vigore il divieto di transito veicolare e di sosta con rimozione forzata in via Milano, in via Torino nel tratto compreso tra via Milano e via Minocchio, in via Sestriere, in via Delleani, in via Brignole nel tratto da via Delleani a via Sambuy, in via Scamuzzi, in via Minocchio, in via San Salvà nel tratto da via Sambuy a via Modigliani ed in via Tetti Agostino nel tratto da via Delleani al civico 31 in prossimità del centro sportivo. 

«L'avvio dei lavori per la realizzazione delle piste ciclabili comunali – interviene Roberto Ghio, vice Sindaco e Assessore con deleghe in materia di politiche di sviluppo e promozione della città – rappresenta una tappa importante per la città. Ci sono stati alcuni rallentamenti nell’avvio del cantiere, anche a causa della pandemia che ha allungato i tempi delle gare e soprattutto ha diminuito il personale delle ditte incaricate».

La realizzazione della ciclabile intercomunale darà a Santena una forma più moderna:«E’ obiettivo di questa Amministrazione dare alla nostra città una struttura sempre più rispettosa delle esigenze ambientali e di salvaguardia del territorio. Tutta l'Amministrazione comunale – prosegue Ghio – crede fortemente che sia la giusta direzione da seguire soprattutto per le generazioni future».

Durante il periodo dei lavori la viabilità sarà modificata e porterà qualche disagio ai cittadini: «Comprendiamo il disagio alla viabilità dovuta dai cantieri e ci auguriamo che il lockdown sia un vantaggio almeno in questo senso, certi comunque del valore di quest’opera per la nostra città» soppesa Ghio.

Al pensiero del vice Sindaco si associa anche Giovanni Le Donne, consigliere di maggioranza a cui sono stati affidati gli incarichi in materia di sistemi di sviluppo della viabilità: «Chiediamo a tutti i concittadini di portare pazienza e comprendere che si sta realizzando un'opera pubblica importante e strategica». 

Prosegue Le Donne: «Quello delle piste ciclabili comunali è un progetto molto importante per Santena in quanto permetterà ai ragazzi che si recheranno a scuola in bicicletta di raggiungere gli istituti in modo più sicuro - prosegue il consigliere - Naturalmente avere un percorso dedicato sarà da stimolo per tutti i santenesi a spostarsi in bici più volentieri».

Un altro aspetto positivo delle piste ciclabili è ridurre l'inquinamento, obiettivo ambito a livello mondiale. 

«Abbiamo un obbligo verso le generazioni future alle quali è doveroso dare il buon esempio e consegnare un mondo più pulito. Ringrazio il vicesindaco Roberto Ghio – conclude il consigliere comunale – che ha dato l'input affinché si avviasse tutto l'iter e l'architetto Marilde Saliani dell'ufficio tecnico che ha seguito il progetto realizzato dall'architetto Chiosso di Cambiano».

Ultimo aggiornamento

Giovedi 18 Marzo 2021