Buoni spesa

Partita la richiesta dei buoni spesa elettronici da utilizzare per l'acquisto di generi alimentari e di beni di prima necessità.

Data:
21 Maggio 2021
Immagine non trovata

SANTENA, 21 maggio 2021 – Parte oggi la possibilità di presentare la richiesta dei buoni spesa elettronici da utilizzare per l'acquisto di generi alimentari e di beni di prima necessità. Sono esclusi dal contributo tutti i prodotti, anche quelli in promozione, ad esclusione degli alcolici, degli alimenti per gli animali e degli arredi e dei corredi per la casa. Possono richiederli al Comune, dalle 12,30 di oggi fino alle 12,30 di domenica 30 maggio, i cittadini residenti o domiciliati a Santena che si trovano in stato di bisogno per effetto dell'emergenza Covid-19. I buoni spesa possono essere utilizzati esclusivamente negli esercizi commerciali del territorio comunale individuati tramite manifestazione di interesse e pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Santena. La domanda può essere presentata da un solo componente della scheda anagrafica del nucleo famigliare compilando l'apposito modello sulla piattaforma messa a disposizione dal Comune di Santena sul sito istituzionale. E' necessario utilizzare i browser Chrome e Firefox. L'analisi delle domande sarà effettuata per nuclei famigliari, non per singoli individui, sulla base della dichiarazione sostitutiva presente sul modulo di domanda e delle documentazioni che verranno richieste in fase di verifica. Il buono sarà di 100 euro per i nuclei famigliari di 1 persona, di 200 euro per i nuclei di 2 persone. Dalla terza persona in poi saranno riconosciuti altri 50 euro a persona fino ad un massimo di 300 euro per nucleo famigliare. Saranno esclusi automaticamente i nuclei famigliari che dichiarano un reddito mensile uguale o superiore a 1500 euro. In caso di difficoltà di presentazione della domanda è possibile contattare la Caritas Parrocchiale al numero 3336185206 lunedì 24, mercoledì 26 e venerdì 28 maggio dalle 10 alle 12 oppure la Croce Rossa di Santena allo 011/9492195 da lunedì 24 a venerdì 28 maggio dalle 9 alle 12. I buoni spesa saranno erogati tenendo conto della valutazione del fabbisogno che sarà realizzata dagli uffici comunali, in collaborazione con il Consorzio dei Servizi Socio Assistenziali del Chierese. L'analisi delle domande sarà effettuata per nuclei famigliari, non per singoli individui, sulla base della dichiarazione sostitutiva presente sul modulo di domanda e delle documentazioni che verranno richieste in fase di verifica. Il buono sarà di 100 euro per i nuclei famigliari di 1 persona, di 200 euro per i nuclei di 2 persone. Dalla terza persona in poi saranno riconosciuti altri 50 euro a persona fino ad un massimo di 300 euro per nucleo famigliare. «Come già avvenuto lo scorso anno durante la prima e la seconda ondata dell'emergenza Covid-19 – spiega Lidia Pollone, Assessore al Welfare del Comune di Santena - i buoni spesa saranno caricati sul codice fiscale o sulla tessera sanitaria dei beneficiari. Le persone che avranno diritto al buono spesa riceveranno una notifica di ammissione al beneficio tramite sms ed e-mail. Potranno collegarsi dalla propria pagina personale attraverso le credenziali ricevute in fase di avvio dell'istanza. La notifica permetterà di ricevere il codice Pin che servirà, insieme alla propria tessera sanitaria, per effettuare gli acquisti ed i relativi pagamenti presso gli esercizi commerciali scelti. In un periodo particolarmente complicato che per molti cittadini è cominciato con l'inizio della pandemia – prosegue l'Assessore – ben venga questo ulteriore aiuto dallo Stato che il Comune ha la possibilità di tradurre in buoni spesa per le famiglie che si trovano in stato di effettiva necessità».

Ultimo aggiornamento

Venerdi 21 Maggio 2021