Santena, al lavoro per diventare città di tappa al Giro d'Italia nel 2022 o nel 2023

Ieri al Castello Cavour di Santena si è svolta la riunione operativa alla presenza di Fabrizio Ricca, assessore allo sport della Regione Piemonte, del consigliere regionale Davide Nicco insieme ai collaboratori Giuseppe Colace e Walter Mastrogiovanni, Marco Fasano, direttore della Fondazione Cavour, di Paolo Bellino di Rcs Sport e di Paolo Romano, Assessore allo Sport del Comune di Santena

Data:
15 Luglio 2021
Immagine non trovata

SANTENA, 15 luglio 2021 – Santena nel 2022 o nel 2023 potrebbe essere città di tappa, di arrivo o di partenza, del Giro d'Italia di ciclismo. Le basi sono state gettate nella riunione operativa che si è svolta nel tardo pomeriggio di mercoledì al Castello Cavour di Santena, sede del Memoriale inaugurato ufficialmente lo scorso 6 giugno. All'incontro sono stati presenti Fabrizio Ricca, assessore allo sport della Regione Piemonte, il consigliere regionale Davide Nicco insieme ai collaboratori Giuseppe Colace e Walter Mastrogiovanni, Marco Fasano, direttore della Fondazione Cavour e Paolo Bellino di Rcs Sport, società organizzatrice della corsa rosa. A fare gli onori di casa è stato Paolo Romano, Assessore allo Sport del Comune di Santena: «Quello di ospitare l'arrivo o la partenza di una tappa del Giro d'Italia – spiega Paolo Romano – è un sogno che proviamo a coltivare. Santena ha già presentato il dossier di candidatura ad inizio 2020. Ci stiamo riprovando quest'anno a conferma della volontà dell'Amministrazione di voler portare a Santena manifestazioni di interesse nazionale e non solo per valorizzare il complesso cavouriano e le peculiarità della nostra città». Poco più di due mesi fa, il Giro d'Italia è già transitato a Santena con la seconda tappa Stupinigi-Novara in occasione del 160° anniversario dell'Unità d'Italia e della morte di Camillo Benso Conte di Cavour: «Ringrazio Fabrizio Ricca per avere accettato l'invito di visitare il Castello Cavour – interviene l'Assessore allo Sport del Comune di Santena – in qualità sia di Assessore allo Sport della Regione Piemonte che di consigliere della Città di Torino proprietaria del bene. Sono anche grato al consigliere regionale Davide Nicco per aver coordinato l'incontro e di aver portato avanti in Regione un ordine del giorno sulla valorizzazione del complesso cavouriano. E' stato anche un piacere avere con noi Paolo Bellino, amministratore delegato e direttore generale di Rcs Sport – conclude Paolo Romano – che ha avuto l'occasione di visitare il Castello ed il Memoriale Cavour».

Ultimo aggiornamento

Giovedi 15 Luglio 2021