Stabilite le nuove tariffe per i servizi scolastici.

...

La Giunta ha determinato le tariffe per le scuole primarie, secondarie e l'asilo nido per l'anno scolastico 2019-2020.

16/09/2019 Confermati i sistemi ed i criteri utilizzati sinora essendo in linea con i recenti orientamenti giurisprudenziali. Anche per il nuovo anno scolastico il sistema tariffario dei servizi scolastici è stato articolato con tre tipologie di tariffe. Una quota ordinaria, una ridotta applicata agli utenti appartenenti al medesimo nucleo famigliare ed una agevolata rivolta alle famiglie in condizioni di disagio socio-economico.

Per la refezione scolastica, servizio gestito dalla società Eutourist, sono applicate le tariffe “intera – costo pasto” (ordinaria di 5 euro e agevolata di 3,50 euro), “ridotta – costo pasto” (ordinaria di 4,50 euro e agevolata di 3 euro) e “personale docente e segretaria” di 5 euro.

Per i servizi di prescuola e postscuola, gestiti dal R.T.I. Mirafiori/Cittattiva, la tariffa ordinaria mensile è di 25 euro mentre quella agevolata è di 20 euro. Chi vuole aderire ad entrambi i servizi, invece, la tariffa ordinaria mensile è di 35 euro mentre quella agevolata è di 25 euro. Entrambi i servizi, però, verranno avviati in caso di adesione di un minimo di 15 iscritti.

Sono inoltre state definite anche le tariffe dello scuolabus, servizio gestito dalla ditta Marietta Aldo. La tariffa ordinaria dell'abbonamento annuale andata e ritorno con pagamento in due rate è di 230 euro mentre quella agevolata è di 130 euro. C'è inoltre la possibilità di sottoscrivere un abbonamento annuale (andata o ritorno) di 160 euro oppure con una tariffa agevolata di 90 euro sempre divisibile in due rate nel corso dell'anno scolastico. In caso si scelgano i pagamenti mensili, la quota ordinaria dell'abbonamento andata e ritorno è di 35 euro (agevolata di 25 euro). E' possibile anche scegliere un abbonamento annuale con rateazione mensile; in quel caso per andata o ritorno la tariffa ordinaria mensile è di 25 euro e agevolata di 18 euro, sempre con pagamento in rate mensili. Le tariffe di iscrizione e di frequenza dell'asilo nido comunale sono invece le seguenti: intera mensile di 460 euro (agevolata di 340 euro), ridotta mensile in caso di fratelli di 322 euro (agevolata di 240 euro) e part-time, progetto sperimentale, di 370 euro (agevolata di 280 euro). L'iscrizione e la frequenza all'asilo nido e ai servizi scolastici comunali è subordinata all'assenza di debiti relativi agli anni precedenti.

“Nelle spese sostenute per i servizi scolastici – spiega Francesco Maggio, Assessore alle politiche educative, giovanili e di innovazione infrastrutturale - rientrano i costi di refezione, trasporto scolastico, di pre-post scuola e di asilo nido. Il Comune di Santena, per assicurare il diritto allo studio, la frequenza scolastica e l’integrazione scolastica stanzia mediamente una somma annuale superiore ai 900 mila euro, escluse le risorse impiegate per la manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici e di quelle erogate all’Istituto comprensivo. Per quanto riguarda i servizi di pre-post scuola e dello scuolabus che vengono erogati da settembre fino a giugno – conclude l'Assessore – le tariffe di settembre e giugno sono state ridotte del 50%”.