Bosnia Erzegovina e propaganda fascista

Due gli OdG nel Consiglio Comunale del 10 marzo

Data:
10 Marzo 2021
Immagine non trovata

SANTENA, 10 MARZO 2021 Il sostegno alla proposta di legge popolare contro la propaganda nazifascista e la situazione riguardante la Bosnia Erzegovina. Sono gli argomenti all'ordine del giorno che sono stati depositati da Cetty Siciliano, presidente del consiglio comunale cittadino, che saranno discussi nella seduta consigliare in programma oggi, 10 marzo, a partire dalle 18,30. «I due ordini del giorno – interviene Cetty Siciliano – sono stati firmati da tutti consiglieri comunali e saranno quindi votati favorevolmente all'unanimità nel prossimo Consiglio Comunale». Uno dei due ordini del giorno ha come oggetto “Norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti al fascismo ed al nazismo e contro la vendita e la produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti”. «L'ordine del giorno – spiega la presidente del Consiglio Comunale – è a sostegno della proposta di legge popolare contro la propaganda nazifascista. Un tema che il Comune di Santena ha accolto. Non a caso è ancora in corso la raccolta firme negli uffici dell'anagrafe situati nella sede del Municipio di via Cavour 39». All'ordine del giorno ci sarà anche la crisi umanitaria tuttora in corso in Bosnia Erzegovina: «Dal Consiglio Comunale – chiosa Cetty Siciliano – partirà un appello alle istituzioni Regionali, Nazionali ed Europee affinché, attraverso dei corridoi umanitari, vengano soccorse le persone e le famiglie in stato di vulnerabilità che si trovano nei campi. Si solleciterà inoltre un supporto alle realtà del volontariato piemontese che si stanno mobilitando per portare il loro soccorso in questa grave crisi umanitaria».

Conclude la presidente del Consiglio Comunale santenese: «Infine si richiederà che si mettano in campo tutte le soluzioni possibili, da quelle di aiuto immediato a quelle di applicazioni delle leggi a salvaguardia dei diritti umani, per risolvere la situazione sia in termini di emergenza che in termini definitivi».

Ultimo aggiornamento

Lunedi 05 Aprile 2021