Lavori al plesso scolastico Cavour

...

13/06/2019

Partiranno a settembre i lavori di ristrutturazione della scuola primaria “Cavour” di via Vittorio Veneto. Con l'inizio dell'anno scolastico 2019-2020, otto classi della scuola santenese verranno spostate alla “Vignasso” di via Vignasso 6.
I lavori della “Cavour” riguarderanno la parte antisismica della struttura, il rifacimento dei servizi igienici, il rifacimento della controsoffittatura e il posizionamento di un ascensore. I tempi dell'intervento sono stimati tra l'anno e mezzo e i due anni e presumibilmente i locali saranno così inagibili per i prossimi due anni scolastici.
“Se si riusciranno a terminare i lavori – spiega il Sindaco di Santena Ugo Baldi – prima delle tempistiche previste sarà ancora meglio. I lavori renderanno necessario a settembre lo spostamento delle otto classi della “Cavour” presso il plesso della “Vignasso” in quanto le cinque classi sono state spostate alla “Falcone”. Il plesso della “Vignasso” non è nuovissimo – precisa il primo cittadino santenese – ma non sussistono problemi dal punto di vista della sicurezza. In estate i locali della “Vignasso” saranno riabbelliti per poter accogliere le classi all'inizio del nuovo anno scolastico. Il soggiorno durerà 1 anno e mezzo, 2 anni al massimo e sarà piacevole per i ragazzi per le famiglie. Poi avremo finalmente una scuola più sicura e più bella con dei bagni nuovi e con un ascensore che potrà far salire le persone con disabilità fisiche”.
Sulla stessa linea anche Francesco Maggio, Assessore alle politiche educative, giovanili e di innovazione infrastrutturale: “Stiamo cercando di entrare nel dettaglio delle varie scuole santenesi per offrire un servizio migliore a tutti gli studenti. Abbiamo fatto un investimento di 900 mila euro sulla “Cavour” che diventerà più bella e più funzionale. Abbiamo già incontrato i genitori, nella figura dei rappresentanti di classe, gli insegnanti e la dirigenza per partire per tempo con i lavori. Contiamo subito dopo la fine della scuola di iniziare il trasloco e liberare l'area per iniziare a fare già nel periodo estivo i lavori più importanti in modo da non disturbare i ragazzi. La “Vignasso” - prosegue l'Assessore – ha solamente problemi a livello di comfort e di offerta per i ragazzi. Le aule sono infatti leggermente più piccole ma abbiamo fatto i calcoli necessari e ci sarà spazio per tutti. Abbiamo ricavato anche un'area laboratori per permettere agli studenti di svolgere le stesse attività degli anni passati. Faremo il possibile – conclude Francesco Maggio – anche per mantenere al 100% i servizi di pre e post scuola, della mensa e dello scuolabus. Gli appalti dei servizi e dello scuolabus sono in scadenza. La gara partirà a fine giugno e sarà mia premura informare il prima possibile i genitori su come i servizi verranno mantenuti e come si svilupperanno in base anche al cambio temporaneo di plesso”.